Racconti

Ridimensionare

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOWNTOBAKER

Racconti della Controra

racconti della controra_-9

Il primo giorno ho osservato Santa Brigida dai piedi del Colle, ho percepito meglio la sua pendenza. Il secondo giorno da ovest, sulla curva di una collina che scende per Molino del Piano, ne ho osservato la lunghezza. Il terzo giorno non avrei potuto vederla perché era inghiottita in una nube di finissima pioggia. Se davvero fossi uscita forse avrei perso con me tutta la testa, soprattutto per i miei capelli che ho fatto bianchi per confondere la fronte con la nebbia, e per lasciare le sopracciglia fuggire con gli angoli delle rondini stordite – che presto moriranno – e per concedere agli occhi neri, che sono solo buchi, di rimanere fra le trame e il frascame, a parlare di cose bagnate.

Il bosco piove, il corpo mio è una casa umida che respira in modo viscido, una frana segretamente drammatica che la montagna tenta di nascondere: Santa Brigida, escrescenza…

View original post 43 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: