Giorgio Cavazzano, 50 anni di storie Disney

di Andrea Tosti

cavazzano

Ci sono molti modi possibili di contribuire a un immaginario stratificato, industriale e globalizzato come quello disneyano. Fra gli approcci più frequentati, particolare rilievo assume quello ortodosso e filologico che passa per l’identificazione di alcuni autori cardine (ad esempio Carl Barks e Floyd Gottfredson) che hanno contribuito a fissare un canone da cui non sarebbe conveniente discostarsi più di tanto.

All’estremo opposto troviamo un approccio dissacrante, più sovversivo che innovatore, che mira a utilizzare le stesse regole fissate attraverso il canone per sottolinearne criticità e limiti. Quando questo gioco di disvelamento riesce a essere sufficientemente mimetico rispetto alla tradizione, le innovazioni che (a volte) introduce finiranno, piano piano, per essere incluse nel canone e normalizzate. Altrimenti, l’organismo-Disney finirà per rigettarle, cancellandole persino dalla propria memoria.

Naturalmente, tra i due estremi esistono una miriade di sfumature che, va detto, solitamente caratterizzano l’opera degli autori Disney migliori. Pochi sono riusciti a esse[…]

via Giorgio Cavazzano, 50 anni di storie Disney | Fumettologica

Pordenonelegge 2017

da Redazione Downtobaker

pnlegge-asino-855X335

Carlos Ruiz Zafòn, lo scrittore spagnolo più amato e letto, best seller mondiale con la Tetralogia di Barcellona, inaugura la 18^ edizione di pordenonelegge: mercoledì 13 settembre sarà protagonista, al Teatro Verdi di Pordenone.

A pordenonelegge Luis Sepùlveda in anteprima nazionale con il libro Storie ribelli, una raccolta di racconti legati al suo impegno politico e civile.  Il festival sarà vetrina straordinaria per gli autori stranieri: ci saranno le scrittrici statunitensi Elizabeth Strout e Jennifer Niven, gli inglesi Lawrence Osborne e David Lodge in anteprima con le loro novità. E ancora il continuatore di Millennium David Lagercrantz, il russo Andrej Astvacaturov, lo statunitense David Leavitt, l’ecosaggista Vandana Shiva e l’ex modella francese Victoire Maçon Dauxerre, sui temi dell’anoressia in anteprima al festival. A pordenonelegge anche Jean-Paul Fitoussi, Rutger Bregman, Thomas Hylland Eriksen, Bernard Stiegler, Catherine Millot, i cartoonist spagnoli Juan Dìaz Canales e Rubén Pellejero, l’autore azzero Kamal Abdulla. A Wole Soyinka sara’ consegnato il Premio Crédit Agricole Friuladria “La storia in un romanzo”.

Centinaia gli autori italiani a pordenonelegge: ci saranno anche Paolo Cognetti, Domenico Starnone, Stefano Benni Walter Siti, Emanuele Trevi, Gianrico Carofiglio, Giuseppe Culicchia, Marcello Fois, Silvia Avallone, Mauro Covacich, Diego De Silva, Mariap[…]

via pordenonelegge 2017 | pordenonelegge.it

“Sarai tu a morire” | recensione

di Fabio Czeicke de Hallburg

IMG_8142.jpg

“Sarai tu a morire”: inquietante titolo proposto dal romanzo di Terry Passanisi, Downtobaker, Trieste 2017.

Affermazione perentoria o, piuttosto, interrogativo. Diciamo subito che la possibile risposta, nella seconda ipotesi, spetta al lettore.

Giovanni Buozzi, medico ritornato dopo una lunga assenza nella sua Trieste, ha modo di conoscere un quarantenne: Salvatore Olmi, personaggio al quale Buozzi si legherà a livello professionale per le speciali doti investigative e per le non comuni capacità dimostrate nella soluzione dell’enigma di alcuni omicidi avvenuti in città.

Frutto di un lavoro durato quasi tre anni, il libro di Passanisi si presenta al pubblico come il risultato di una ricerca e di una rielaborazione in cui egli ha profuso un notevole impegno e che, pertanto, merita una giusta attenzione. Fin dal primo approccio il lettore può notare nei vari snodi della narrazione come gli elementi della detective story “vittoriana” in chiave contemporanea, e gli elementi della scrittura caricaturale, si fondano piuttosto linearmente, specie per quanto attiene la figura di Buozzi, personaggio dai tratti caratteristici che vanno sicuramente in questa direzione. continua a leggere…

Cinque mostre di fotografia da Roma a Pordenone

di Rosy Santella, photo editor di Internazionale

fotoshow

Another look, Daniele Tamagni
Galleria del Cembalo, Roma
Fino al 16 settembre 2017
La prima mostra a Roma dedicata ai lavori che Tamagni ha realizzato in diversi paesi africani. Venti immagini tratte dai reportage in cui ha documentato i fenomeni di resistenza e di rivendicazione dell’identità africana. Dai Gentlemen of Bacongo che “sfoggiano i loro completi da Sapeurs suscitando l’ammirazione della gente del quartiere come fossero delle vere e proprie celebrità” agli Afrometals, i metallari del Botswana. E poi il collettivo degli Smarteez, giovani sudafricani nati dopo il 1994 che attraverso la moda affermano le proprie idee politiche e sociali.

La progettualità dello sguardo, Gabriele Basilico
Spazi espositivi della chiesa di San Lorenzo a San Vito al Tagliamento (Pordenone)
Fino al 10 settembre 2017
“Il tema costante della ricerca di Gabriele Basilico è stato la città, mentre il paesaggio è un ‘genere’ fotografico che ha guardato con diffidenza fino alla metà degli anni ottanta”, spiega Giovanna Calvenzi, curatrice insieme a Angela Madesani della mostra La progettualità dello sguardo. Sessanta immagini tratte da lavori realizzati dal fotografo milanese sul paesaggio. Il primo è quello del 1984, per la Mission photographique della Datar, un’organizzazione che affidò a una serie di fotografi il compito di rappresentare il paesaggio francese contemporaneo. Degli anni novanta è un lavoro sulla Svizzera, realizzato in occasione di una mostra sul passo di San Gottardo, in cui “le tracce dell’uomo nella natura sono come dei segni, dei disegni astratti”. […]

via Cinque mostre di fotografia da Roma a Pordenone – Rosy Santella – Internazionale

Il 16 giugno è il “Bloomsday”: si celebra l’Ulisse di Joyce

da Redazione Downtobaker

joyce_c.gif

Tutto quello che c’è da sapere sul “Bloomsday” in un’infografica ricca di curiosità, dedicata a James Joyce e al protagonista de “L’Ulisse”, Leopold Bloom.

Il 16 giugno a Dublino è il Bloomsday: una giornata che celebra James Joyce, uno dei più grandi scrittori irlandesi di tutti i tempi, che viene ricordato ogni anno in una giornata dedicata alla rievocazione del suo capolavoro, l’Ulisse.

Il romanzo, ambientato nella Dublino dei primi del Novecento, segue da vicino gli spostamenti, i pensieri e tutti i piccoli impegni quotidiani del suo protagonista, Leopold Bloom, per un giorno solo, il 16 giugno del 1904: per questo motivo la celebrazione si tiene il 16 giugno e, proprio al cognome del personaggio si ispira il nome della festa, Bloomsday. […]

via Il 16 giugno è il “Bloomsday”: si celebra l’Ulisse di Joyce – Il Libraio

continua a leggere…

A Udine torna la notte dei lettori

di Redazione Downtobaker

nottelettori

Il 16 e il 17 giugno le librerie di Udine organizzano “La Notte dei Lettori”: l’iniziativa dedicata a chi legge, tra giochi, letture e cacce al tesoro che coinvolgono tutte le librerie della città.

Il 16 luglio a Udine è La notte dei lettori, un’iniziativa che nasce con l’intenzione di portare sotto i riflettori chi i libri li legge, invece di chi li scrive, per una serata di giochi e iniziative culturali a cura dell’Associazione Bottega Errante, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale della città.

L’iniziativa arriva quest’anno alla sua quarta edizione e l’appuntamento raddoppia: il 16 e il 17 luglio saranno Le notti dei lettori, due serate che vedono le librerie cittadine aperte con orario prolungato, ciascuna con la propria attività letteraria dai proporre ai lettori che volessero partecipare. In attesa di quella data, è stata organizz[…]

via A Udine torna la notte dei lettori, una (doppia) serata dedicata a chi ama leggere – Il Libraio

Incontro con l’autore

da Redazione Downtobaker

Incontro e intervista con l’autore: il booktrailer di “Sarai tu a morire”, il nuovo romanzo di Terry Passanisi (Downtobaker 2016). In vendita nelle migliori librerie e su Amazon, anche in formato Kindle (http://amzn.eu/c22dW5T).
Si ringraziano di cuore: Damiano Tommasi (ddtommasi@gmail.com) per le riprese, il montaggio e le interviste video; Davide Tassan e Stefano Rapini di LoudAdv (http://www.loudadv.com) per la realizzazione della copertina del romanzo e del materiale promozionale.

“Trieste, anno 2008. Il medico Giovanni Buozzi, di ritorno nella città giuliana, fa la conoscenza di uno strano individuo. Si tratta di tale Salvatore Olmi, un bell’uomo, distinto, sulla quarantina che, a vedersi, non ha bisogno di lavorare per mantenersi. Per diversi strani motivi quell’uomo ricorda a Buozzi molti personaggi letterari, ma uno su tutti. Olmi, infatti, si spaccia per un consulente investigativo della polizia, esattamente come quel personaggio letterario. È solamente un bellimbusto pazzo ed esaltato, oppure dietro a quella personalità allo stesso tempo aristocratica e delicatissima si cela il più grande amico che avrà mai incontrato? Il precipitare continua a leggere…