Semplici nozioni di tolleranza, di aritmetica e di storia

di Terry Passanisi

Schermata 2016-06-22 alle 10.12.07

Qualcuno dovrebbe spiegare agli sceriffi che governano alcuni comuni italiani (non ultimo il nuovo sindaco di Trieste, Dipiazza), politicanti che non brillano certo per le loro capacità logico-razionali, che uno vale sempre uno, due vale sempre due, e via dicendo (nozioni aritmetiche elementari). Ché, se vogliono spostare i mendicanti e i senzatetto da qualche parte, questi poveri disgraziati da qualche parte dovranno pur stare. Quindi augurarsi, almeno, che qualcuno da qualche parte li accolga, che sia più tollerante, meno populista e demagogo di lor signori, premi nobel e cenacolo di intellettuali da Far West. Nella speranza che – non sia mai, dato che ancora oggi in relazione agli esseri umani ci si permette di utilizzare termini come “debellare” – si rendessero conto che le persone occupano un volume fisico, uno spazio, e quale sia il tremendo principio alla base dei peggiori stermini razzisti avvenuti nella storia. Ed ecco aggiungersi una nuova, bella materia fondamentale in cui verrebbero bocciati, è proprio il caso di dirlo, senza se e senza ma.

via Sei grafici ci dicono come smontare i luoghi comuni sull’immigrazione – Jacopo Ottaviani – Internazionale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...