Racconti Società

Immersi nel silenzio

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOWNTOBAKER

Ascolta i tuoi libri!

Motivi personali

Ho silenziato la suoneria del telefonino e la notifica dei messaggi. Dalle finestre non arrivano più i suoni del traffico, niente vociare serale, niente musica, niente risate. Quando qualcuno parla o discute, anche a distanza, mi fermo ad ascoltare: non tanto per curiosità quanto perché registro la rottura di un equilibrio.

Da quando le attività si sono fermate e la gente sta chiusa in casa ho calibrato i miei rumori al nuovo ordine. Siccome per lavorare, da casa, devo parlare al computer, a volte per diverse ore, poi nei momenti di relax non ho voglia di telefonare. Mando messaggi muti agli amici. Musica ne ascolto poca. Piuttosto mi dedico a leggere, attività silenziosa per eccellenza.

Mi sembra di rivivere quelle singolari giornate della mia infanzia quando mia nonna mi diceva di tenere basso il volume della televisione o del registratore, di non ridere e gridare, perché in qualche appartamento vicino…

View original post 171 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: