Arte Cinema Letteratura

Evocare l’orrore profondo di Shining, l’iperrealismo di George Jenne

di Vincent Baker

La riproduzione artistica della stanza dell’Overlook Hotel

L’artista George Jenne ha creato una replica quasi esatta dell’ufficio di Stuart Ullman, presente nel capolavoro cinematografico di Stanley Kubrick “Shining”, come parte di un’installazione artistica dal titolo “You’ve Reached the Office of Stuart Ullman” (2017). Tutti gli appassionati del film non possono non ricordare la stanza in cui Jack Torrance (interpretato da un Jack Nicholson in stato di grazia) affronta il colloquio di lavoro preliminare con il direttore dell’Overlook Hotel.

Dalle note dell’artista:

“You’ve Reached the Office of Stuart Ullman” misura la veracità della cinefilia, portando la verosimiglianza oltre il proprio limite. La banalità dell’ufficio di Stuart Ullman rende ancora più palpabili i momenti portentosi che si verificano al suo interno. L’ufficio, sepolto nelle profondità dell’inquietante architettura spaziale e narrativa del film, sfida la logica e la struttura dell’Overlook Hotel, secondo i fan di Shining più pignoli. È un vero e proprio complotto da parte di Kubrik, è solo una messinscena, o è stata messa in piedi una manipolazione calcolata nei confronti del pragmatismo che guida ogni sforzo creativo?

L’installazione dell’artista George Jenne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: