Fumetti Letteratura

L’arrivo dei fantasmi: il primo volume della saga fantasy umoristica di Gioia Colli

di Frank Lavorino

L’arrivo dei fantasmi è il primo volume della frizzante saga di Gioia Colli L’invasione del paese già a soqquadro. Un fantasy che fa di un dissacrante umorismo il suo punto di forza; una storia che, pur con leggerezza, riesce anche a far riflettere su tematiche importanti legate alla nostra contemporaneità. La giovane autrice ci presenta la protagonista Camena Fiordibelli, una ragazza dalla grande immaginazione che si trova a vivere un’esperienza a metà tra il terrorizzante e l’eccitante. Ella infatti fa la conoscenza di quattro ectoplasmi: Celsio, Rodolfo, Otto e Serena (chiamati i “CROS”), ma l’aspetto più straniante non è tanto da ricercare nel fatto che essi sono dei fantasmi, ma in quello che riguarda la loro appartenenza al mondo finzionale dei cartoni animati. I quattro personaggi fanno parte dello show preferito di Camena: Giro, Volta e Coraggio. Questo incontro fa emergere con maggiore forza il lato bizzarro del carattere della protagonista: ella infatti non ha inspiegabilmente paura dei fantasmi, perché troppo emozionata dall’idea di averli davanti a sé in carne e ossa, anzi, in spirito e fosforescenza.

Ma il mondo, e in particolare l’Italia, non deve avere a che fare solo con i simpatici e stravaganti ectoplasmi, ma con il tiranno (non troppo crudele) Lord Travius, intenzionato a governare la Terra e a rendere tutti schiavi. Un proposito decisamente fuori portata per un cattivone che suscita sentimenti contrastanti, e spesso di ilarità. L’autrice riesce infatti a caratterizzare il suo antagonista donandogli uno spessore e una complessità notevoli: lungi dal narrare una storia dominata da una visione manichea della vita, Gioia Colli esplora, seppur attraverso il nonsense, le tante sfumature del comportamento umano. E ne risulta un romanzo divertente e intelligente, che tocca le vette del surreale ma che si impegna anche a parlare della società di oggi, dominata da politicanti corrotti e da scarsa moralità. Camena si ritrova ad essere l’unica in grado di comunicare con l’orda di fantasmi che sta invadendo la sua città, Milano, e attraverso il rapporto che instaura con Lord Travius, cerca di trovare un modo per rimandarlo da dove è venuto, il pianeta Sferon. L’arrivo dei fantasmi è un esordio di saga decisamente interessante, che sa intrattenere, divertire e far riflettere sul disordine morale e sociale che regna nel nostro Paese.

Un caos che sembrerebbe assurdo anche agli occhi di un perfido tiranno di un mondo di finzione, a proposito del quale la stessa Camena lucidamente afferma: “È un cartone animato, non potrà mai essere malvagio come e quanto un essere umano”.

1 comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: