Letteratura

Il Benefattore

La Grande Estinzione

L’esplosione

[…] Camerun, 60 chilometri da Yaoundé. Tre ore prima dell’esplosione che mi ha danneggiato per sempre l’udito, un primo raggio di sole sfiorava il paesaggio desertico illuminando la catena rocciosa verso ovest. Avevo appena salutato i miei uomini in partenza per gli ultimi rilievi sul campo ed ero rimasto a osservare la jeep che si allontanava lasciandosi dietro una nuvola di polvere. Poi avevo indossato un paio di sandali e mi ero messo in viaggio. Alle 8:35 avevo consegnato il passaporto alle guardie all’ingresso del compound dei palazzi ministeriali, quindi avevo raggiunto l’edificio del ministero dell’Agricoltura camminando lungo il viale bordato da acacie coperte di fiori color rosso incandescente. Al secondo piano mi aveva accolto Princy, l’assistente del ministro, un donnone che conteneva le sue forme corpulente sotto larghe vesti di seta.

Alle nove avrei incontrato il ministro. Sapevo cosa dovevo fare, ormai era diventata una formalità. Lui avrebbe…

View original post 2.543 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: