Letteratura

Altri tempi

Motivi personali

Correva l’anno 2000, io ero giovanissimo e usciva il mio primo libro. Grande emozione tra gli amici e tra i parenti. Mio nonno, paroliere e maestro elementare, viene a trovarmi dopo aver letto il testo e commenta, corregge, bacchetta quasi ogni pagina. Anni dopo, sbollito il mio nervosismo per quel pomeriggio, ho elaborato un raccontino dal sapore quasi futurista sullo scontro fra titani. Eccolo!

Corrado Premuda

ALTRI TEMPI

da “Dopo l’appello”

Speranze – coraggio – fortuna – arte – pane – aerei – campagna e vegetali – ebrei – giardini – rose – libertà…

Usare verbi. I verbi, i verbi e i sempre i verbi! Il verbo è azione, dice tutto.

Tagliare parole di riempitivo, appesantiscono, non servono a nulla.

“Dopo un po’”: quale po’?

“Allora cedo”: cosa cedi?

“Colui a cui”: non va.

Riga 10: non troppo chiaro.

Righe 32, 33, 34: che pasticcio!

“Nervoso di desiderio”: cosa significa?

View original post 514 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: