Cultura Letteratura

Draghi, fanciulle e fiabe

A proposito dei draghi, e delle fanciulle che servono a nutrirli, come nelle fiabe.

di Nadia Fusini

Nadia Fusini

Io amo le donne. E penso che abbiano una intelligenza speciale. Per questo mi deludono profondamente le donne che non hanno coscienza della loro differenza, e  scimmiottano gli uomini. E hanno come unica misura della loro presenza nel mondo quel modello competitivo e acquisitivo che è proprio dell’universo del comando. Le donne che hanno coscienza della loro differenza sanno ‘leggere’ il mondo, e sanno che ‘stare al mondo’ nel segno positivo della forza è irradiare la potenza di una presenza critica – da outsider, di cui noi donne siamo capaci se ascoltiamo la nostra natura e la nostra storia.

Non è nel segno dell’uguaglianza delle quote, comunque sempre sotto la parità, che mai gli uomini al comando potranno risarcire le donne del potere che continuano ad amministrare come ‘cosa’ loro. Ammettendone – alcune – per fare mostra di consapevolezza storica della enorme ingiustizia di cui continuano a godere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: