Cultura Eventi

Abbiamo dei valori qui in Italia, noi

Tutti i paradossi dello sport per un solo, inequivocabile gesto.

di Christian Raimo (repost Facebook)

I giocatori inglesi si schierano apertamente contro il razzismo

L’Italia sta in piedi ma è come se si inginocchiasse, l’Italia si inginocchia ma è come se stesse in piedi con la schiena dritta contro il razzismo, s’inginocchia se lo fanno gli avversari per rispettare la sensibilità, se gli avversari putacaso fanno il saluto romano per la sensibilità ci sarà una nuova assemblea nello spogliatoio per decidere che fare ma tutti insieme con le nostre famiglie e il pubblico a casa, l’Italia resta unita ed è antirazzista dentro, l’importante è la partita, i 90 minuti, l’Italia si inginocchia ma solo i giocatori che non hanno avuto problemi ai legamenti, l’Italia resta in piedi tranne quelli che non hanno fatto l’ultima seduta di stretching nell’allenamento, l’Italia si inginocchia ma solo i giocatori con i nonni emigranti che furono fatti oggetti di razzismo negli anni cinquanta perché anche noi ne abbiamo subite tante, Mancini è per la libertà e quindi non si capisce che farà lui, ma la cosa importante è che è meglio stare concentrati sulla partita, del resto quel gesto di inginocchiarsi è americano e quindi qui da noi è conformista, a noi ci piacciono i western sì ma quelli veraci con gli indiani che sono merde, noi non abbiamo calciatori neri e quindi non abbiamo bisogno di inginocchiarci, cominciassero i neri a inginocchiarsi e poi per rispettare queste antiche usanze dei neri di inginocchiarsi proviamo a capire anche noi come si fa, del resto mangiamo cous cous ci possiamo anche inginocchiare se i neri fanno così, se uno fa il pugno alzato confondiamo la politica con il bel calcio, i calciatori sono professionisti: spostano bottigliette non fanno politica, i gesti simbolici non servono: se uno si vuole inginocchiare lo può fare a casa sua, l’inno certo lo cantiamo tutti insieme con la faccia contrita e il pugno sul cuore perché l’Italia chiamò, siam calpesti derisi, come dicevano Novaro e Mameli nel 1847, certo un po’ prima delle avventure in Libia, in Eritrea, dei massacri coloniali, ma noi sempre calpesti e derisi rimaniamo, non si può fare che ci si inginocchia anche per le foibe?

Contro il Galles, soltanto cinque giocatori italiani si sono inginocchiati

Ci inginocchieremo per l’antirazzismo ma anche per il razzismo contro i bianchi che fa vittime in tutto il mondo, nessuno ha più il coraggio oggi di dirsi bianco, italiano, di fare il presepe, di mangiare italiano, sugo italiano, pasta di grano italiano, l’Italia si inginocchia ma se poi porta sfortuna, l’Italia del 1982 non si è inginocchiata ma poi ha vinto, quella del 2006 a Berlino non si inginocchiò, se la Uefa mette nel regolamento che occorre inginocchiarsi l’Italia s’inginocchia rispetta le regole, il golden gol, il fuorigioco a tre, non si rulla, se avverti che non vieni a giocare a calcetto un’ora prima sei fuori per sempre, abbiamo dei valori qui in Italia noi.

Il calciatore tedesco Leon Goretzka posa con la bandiera “Non c’è calcio per i fascisti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: