Cultura Fumetti Musica

L’Olifante: è uscito il secondo numero dedicato alle contaminazioni

Disponibile dal 21 giugno 2021, L’Olifante #2 - Le Contaminazioni, terza uscita assoluta per la collana che racconta tra articoli, interviste, foto e illustrazioni la vita di chi vive davvero di musica.

da redazione

Al termine di un anno terribile per il comparto musicale, ecco la nuova fatica editoriale della redazione ibrida di autori e illustratori de L’Olifante, edita ancora una volta da Les Flâneurs Edizioni. In pre-order nelle librerie Mondadori e Ubik e su Amazon, un libro di approfondimento musicale dedicato alla contaminazione tra musica, altre arti e società. Un viaggio dedicato alla resistenza del settore culturale e ai suoi protagonisti, arricchito da tante interviste a personaggi notevoli del panorama musicale italiano e internazionale.

Elephant Music, agency di promozione e marketing musicale, annuncia la nascita de L’Olifante #2 – Le Contaminazioni, terza uscita della collana edita da Les Flâneurs e affidata alla curatela di una redazione di autori e illustratori raccolti attorno all’associazione. Dopo i noti problemi portati dalla “contaminazione” del Covid al settore dello spettacolo, L’Olifante sceglie di occuparsi proprio di contaminazioni, mettendo in evidenza quella galassia di interconnessioni tra musica, arti e società che rendono l’arte musicale così importante nella vita di noi tutti.

Si tratta, forse, dell’uscita più impegnata politicamente sinora all’interno della collana, come sottolineato dalla cover story (intitolata Enema Of The State, a firma di Giancarlo Caracciolo), un vero e proprio manifesto per evitare che, in futuro, nei momenti di crisi si scelga di nuovo la musica come primo anello sacrificabile della catena economica del paese.

“Volevamo un’edizione che, oltre alla consueta cura per il dettaglio scritto e illustrato, portasse messaggi significativi, raccolti nelle interviste e nei contributi dei tanti artisti e professionisti del settore musicale che abbiamo conosciuto facendo rete prima della pandemia”, commenta Simone D’Andria, direttore creativo de L’Olifante e presidente di Elephant Music. Sulla scelta del tema delle Contaminazioni, interviene Marco G. Costante, caporedattore de L’Olifante e co-fondatore di Elephant Music: “La collana è nata per essere contaminata, per dare valore al cartaceo con contenuti di sostanza accompagnati da un impaginato di qualità e da illustrazioni audaci, artistiche nel vero senso della parola. Ci è parso perciò naturale, dopo un’uscita dedicata a L’Evoluzione e una a I Generi, arrivare a parlare de Le Contaminazioni. Queste sono”, continua Marco, “l’essenza del perché la musica sia così pervasiva nelle vostre vite, del perché dialoghi così bene con ogni aspetto della nostra esistenza, individuale e sociale”.

La nuova uscita vede riconfermare il nome di Giovanni Catania come direttore artistico ed è accompagnata da un video promo girato presso lo Studio Nero di Roma con la collaborazione del videomaker pugliese Pietro Cinieri e dell’attore Marco Fanizzi.

Sinossi de L’Olifante #2 – Le Contaminazioni

In uno dei suoi libri, l’ingegnere e naturalista John Muir, parlando del rapporto tra uomo e natura, scrisse: “Parole come inquinamento, contaminazione e desolazione non sarebbero mai state create se l’uomo fosse vissuto secondo natura”. Convinti invece del valore positivo e del ruolo fondamentale svolto dalla contaminazione nella musica e nella vita umana “secondo natura”, gli autori de L’Olifante dedicano la Issue #2 a questo tema.

La musica, espressione umana originaria, non può che essere insieme sorgente inesauribile e prodotto più alto della contaminazione umana e del dialogo tra arti e società.

Da più di un anno, la musica convive con il Covid e ne subisce le tristi conseguenze. Gli approfondimenti e le interviste (Piotta, Michele Riondino, Tom Lord-Alge, Davide Toffolo, Justin Mauriello, e altri) de L’Olifante #2 – Le Contaminazioni ci consegnano un’immagine vivida dell’arricchimento generato da influenze e contaminazioni. L’Olifante stesso è opera contaminata: lettere, giornalismo musicale, suoni e arti illustrate insieme per un Manifesto alla resistenza del settore, un inno alla ricchezza degli stimoli, dei colori e delle suggestioni che la musica porta nella nostra vita.

Argomenti e interviste in evidenza

Tra le interviste di maggior rilievo della nuova uscita:

● Piotta

● Bud Spencer Blues Explosion

● Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti)

● Tom Lord-Alge, mix engineer e produttore (Blink 182, Sum 41, Steve Winwood, ecc.)

● Giovanni Versari, mastering engineer (Muse, Jorja Smith, Razorlight)

● Justin Mauriello, (I Hate Kate, Darling Thieves, ex Zebrahead)

● Luca Li Voti e Federico Rasetti, fondatori Keep On Live, associazione di categoria di

live club e festival italiani

● Giulio Ragno Favero (Il Teatro degli Errori, One Dimensional Man, Zu)

● Michele Riondino, attore e direttore artistico festival musicali

Tra gli argomenti trattati in articoli di approfondimento e case history:

● Musica, cinema e audiovisivo

● Musica e influenze letterarie

● Musica e arti grafiche

● Musica e pubblicità

● Musica e periferie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: